In News

Il 20 maggio, i 28 ministri che si occupano di Gioventù si sono riuniti in sede di Consiglio dell’Unione Europea a Bruxelles ed hanno adottato tre importanti documenti nel settore della gioventù.

Il Consiglio ha adottato le  conclusioni sulla promozione dell’imprenditoria giovanile per favorire l’inclusione sociale dei giovani.

Il Consiglio ed i rappresentanti dei Governi degli Stati membri hanno, inoltre, adottato una risoluzione sul processo di dialogo strutturato, compresa l’inclusione sociale dei giovani.
Per la prima volta in assoluto, hanno anche adottato una  risoluzione  su un piano di lavoro dell’UE per la gioventù per il 2014-2015. Il piano di lavoro mira a consentire all’UE ed agli Stati Membri di affrontare con urgenza gli elevati tassi di disoccupazione giovanile e le conseguenze dell’attuale crisi per i giovani. Sono state fissate tre priorità: sviluppo del lavoro giovanile e l’apprendimento non formale e informale, rafforzamento della cooperazione intersettoriale e di empowerment, con particolare attenzione all’accesso ai diritti, l’autonomia, la partecipazione e la cittadinanza attiva.

Start typing and press Enter to search