In News, PIN for ME, Progetti Per Esempio Onlus

Training Course PIN for ME – Promoting Inclusion for Migrants’ Empowerment. Si è chiuso ad aprile il primo evento formativo, cominciano a maggio le study visits

 

Migliorare le strategie adottate dalle organizzazioni e dagli operatori giovanili per promuovere l’inclusione dei minori migranti. È questo l’obiettivo principale di PIN for ME – Promoting Inclusion for Migrants’ Empowerment, training course realizzato da Per Esempio Onlus e sostenuto dalla KA1 del programma europeo Erasmus+. Organizzazioni partner del progetto, oltre alla capofila Per Esempio, sono Peñascal S.Coop. (Bilbao, Spagna), Merseyside Expanding Horizons (Liverpool, Regno Unito), AWO Kreisverband (Bremerhaven, Germania), Apprentis d’Auteil (Parigi, Francia) e USB – United Societies of Balkans (Salonicco, Grecia). 

Dal 16 al 22 aprile si è svolto presso il Convento dei Carmelitani a Palermo il primo evento di progetto, una formazione volta a fornire ai dieci partecipanti i primi strumenti per migliorare le tecniche e le strategie da adottare con i giovani migranti per promuoverne la piena inclusione.

Attraverso il training appena concluso, quattro study visits nei paesi partner e un seminario finale che si terrà a Palermo nei prossimi mesi, PIN for ME si propone di migliorare la qualità del lavoro delle organizzazioni partner e degli operatori giovanili che lavorano con i minori migranti, concentrandosi su tre aspetti principali: l’ascolto, la partecipazione e l’orientamento.

Prossima tappa del progetto saranno le study visits, previste per la seconda metà di maggio, durante le quali i partecipanti, suddivisi in quattro sottogruppi, si recheranno presso le sedi delle organizzazioni partner italiana, inglese, francese e tedesca per studiare da vicino le rispettive attività destinate a giovani migranti.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca