In dispersione scolastica

antiprincipesse1

Sbarca sulla scena editoriale italiana una nuova collana dedicata alle Antiprincipesse: si tratta di una serie di libri che raccontano le storie di quelle donne che hanno vissuto la loro vita non conformandosi alle aspettative della società, ma che con fatica e anche sofferenza si sono conquistate un posto nel mondo.
L’intento di questi libri per l’infanzia, nati da un’idea di Martín Azcurra e scritti da Nadia Fink per la casa editrice argentina Chirimbote e editi in Italia da Rapsodia, è quello di proporre un nuovo modello di donna ai giovani lettori di oggi secondo l’idea per cui i tempi sono cambiati e non ci vogliono più le solite principesse, ma le antiprincipesse, più consone al nuovo mondo. Basta quindi con i soliti ruoli codificati da principessa/madre/donzella in pericolo: la donna non aspetta più inerte che il principe azzurro la raggiunga, ma lotta per esprimersi, per i suoi ideali. In più, le figure proposte sono scelte nel mondo latino americano, in modo da avvicinare i bambini argentini ai grandi personaggi della loro cultura, ma anche i bambini italiani a conoscere quella altrui.

Leggi l’intero articolo su Artspecialday

Digitare il termine da cercare e premere invio

early school