In Edu-Action, News, Progetti Per Esempio Onlus

Buone pratiche contro la dispersione scolastica, l’evento conclusivo del progetto Edu-Action

12 luglio, ore 17 – Moltivolti

 

Comprendere il fenomeno della dispersione scolastica attraverso esperienze di affiancamento presso organizzazioni di diverse parti del mondo. È quello che hanno fatto per tutto il mese di marzo gli undici partecipanti al progetto di mobilità internazionale Edu-Action

 

Attraverso un periodo di job shadowing in organizzazioni situate in Bolivia, India, Italia, Portogallo, Senegal e Ungheria, gli operatori giovanili partecipanti al progetto hanno toccato con mano realtà impegnate nella lotta alla dispersione scolastica ed hanno partecipato all’attuazione di diverse strategie miranti a ridurre l’abbandono, da parte di bambini e ragazzi, dei propri percorsi educativi.

 

Chiuso il periodo formativo, i rappresentanti delle organizzazioni coinvolte ed alcuni dei giovani partecipanti animeranno l’incontro conclusivo di Edu-Action, nel corso del quale sarà presentato il manuale, output finale di progetto, contenente tutti i contributi dei partecipanti sulle buone pratiche emerse.

 

“Siamo giunti al termine di un progetto di mobilità che ha arricchito profondamente tutti i suoi attori” commenta Luisa Costa, project manager di Per Esempio e coordinatrice di Edu-Action. “Questo evento segna la fine di un percorso che ha evidenziato quanto le pratiche dirette ad accrescere i livelli di attenzione e di affettività verso i bambini e i ragazzi siano quelle più utili a prevenire il fenomeno della dispersione scolastica”.

 

L’appuntamento con l’evento finale di Edu-Action è previsto per il 12 luglio alle ore 17 presso Moltivolti, in via M. Puglia 21. L’evento proseguirà alle ore 21 con l’iniziativa Borgo Vecchio sotto le stelle che, con la proiezione pubblica di un film nel quartiere di Borgo Vecchio, chiuderà per la pausa estiva le attività del progetto contro la dispersione scolastica Frequenza200.

0

Digitare il termine da cercare e premere invio

mediatore europeosalto youth