In Connection, News, Progetti Per Esempio Onlus

Ciao, mi chiamo Igor e sono un volontario francese. Da gennaio ho cominciato il mio progetto di volontariato SVE con Per Esempio Onlus. Nel mio passato avevo già avuto qualche esperienza con il programma Erasmus+, avendo partecipato a qualche scambio giovanile.

A Palermo ero già stato l’anno scorso: ho effettuato un tirocinio di 3 mesi, ma alla fine sono rimasto per tutta la stagione estiva. Il tempo di tornare in Francia e sono ritornato a Palermo per partecipare a questo progetto di volontariato.

Questo volontariato è una bella esperienza. All’inizio ho avuto qualche difficoltà, soprattutto a entrare in sintonia con i ragazzi dei centri in cui lavoro, ma alla fine tutto è andato per il meglio e le attività con loro sono diventate sempre più divertenti.

Al centro REACT di Borgo Vecchio non sono da solo a lavorare, con me ci sono altre persone tra cui Danila, Martina, Gabriele, Nando e Cristian, che sono degli operatori. Lavora con me al centro anche Silvia, una ragazza spagnola che sta partecipando al mio stesso SVE. Mentre lei sta al centro con le ragazze a fare un laboratorio di danza, io sto con Cristian e organizziamo un torneo di calcio con i ragazzi. A loro piace un sacco giocare a calcio e sono bravissimi. Questo laboratorio mi piace, perché mi permette di conoscere meglio i ragazzi, giocando con loro. Per esempio, è capitato che stavamo perdendo 3-0, però ci siamo impegnati tutti, facendo gioco di squadra, e abbiamo vinto. Bisogna impegnarsi fino alla fine e non rinunciare mai!

Lavoro anche in una ludoteca multietnica, il Giardino di Madre Teresa, e anche qua ci sono altri volontari più quattro operatori che si chiamano Elisabetta, Danila, Rosa e Elisabetta. Qui il lavoro è un po’ impegnativo, nel senso che devi essere molto attento perché ci sono dei bambini piccolissimi molto vivaci. All’asilo ci sono due gruppi di bimbi: i piccoli stanno nella parte giochi e i grandi fanno il laboratorio con Elisabetta. Io sto sia con i grandi che con i piccoli. Le attività non sono difficili, ma ci sono certi bambini a cui dover dare molta attenzione. Lavoro anche a Santa Chiara che è un oratorio salesiano. Lì facciamo attività di dopo scuola dalle 15:00 alle 16:30 e dopo facciamo attività libere. I ragazzi giocano a calcio, basket, o a schiaccia sette (è mix fra pallavolo e palla prigioniera). Io aiuto i bambini con il francese e la matematica qualche volta. Non avrei mai pensato che fare il “maestro” fosse così divertente!

Questo servizio di volontariato è una meravigliosa esperienza in una città bellissima, dove si mangia bene, ci divertiamo assai nel lavoro ma anche fuori. Aspetto che arrivi l’estate per andare alla spiaggia a fare il bagno. Questa esperienza ti fa imparare cose su te stesso che forse non sapevi e ti fa crescere in maturità, ed in più ti fa imparare la lingua italiana meglio che a scuola.

0

Digitare il termine da cercare e premere invio