In News

wcms_336891Pubblicato dall’ ILO (International Labour Office), il rapporto comprende una previsione sui livelli globali di disoccupazione e prende in esame i fattori dietro questa tendenza, comprese la persistenza della disuguaglianza e la diminuzione delle quote salariali.

Analizza i motori della classe media in ascesa nel mondo sviluppato, nonché i rischi di conflitti sociali, in particolare in aree di elevata disoccupazione giovanile. Il rapporto espone i fattori caratterizzanti del mondo del lavoro, compresi l’invecchiamento della popolazione e il cambiamento nelle qualifiche richieste dai datori di lavoro.

Secondo il rapporto, i giovani lavoratori tra i 15 e i 24 anni sono quelli maggiormente colpiti dalla crisi, con un tasso di disoccupazione globale di quasi il 13 per cento nel 2014 e un ulteriore incremento previsto per i prossimi anni.

Per maggiori informazioni visita il sito:

http://www.ilo.org/global/research/global-reports/weso/2015/WCMS_337069/lang–en/index.htm

 

Digitare il termine da cercare e premere invio