Dall’esperienza realizzata tra il 2016 e il 2017 con il progetto Edu-Action, nasce l’idea di Edu-Action 2.0. Questa iniziativa rappresenta infatti il secondo capitolo di un percorso pensato per favorire la mobilità transnazionale e l’apprendimento non formale da parte di giovani youth workers che lavorano in organizzazioni impegnate nella lotta alla dispersione scolastica.

 

Acquisire e scambiarsi nuove tecniche e competenze legate al lavoro con i bambini a rischio di abbandono scolastico sarà infatti l’obiettivo dell’esperienza dei dodici partecipanti coinvolti, tutti operatori delle organizzazioni partner del progetto, che sono:

  • Per Esempio Onlus, Italia (coordinatore di progetto)
  • Asociación Uruguaya de Difusión del Español como Lengua Extranjera, Uruguay
  • Asociación Mundus – Un Mundo a tus Pies, Spagna
  • Resource Hub for Development, Kenya
  • Seiklejate Vennaskond, Estonia
  • Campaign for Change, Nepal

 

Edu-Action promuoverà un doppio livello di mobilità:

  • quello rivolto ai membri delle organizzazioni partner, che saranno coinvolti in diversi incontri di progetto e in una study visit negli unici due paesi del partenariato (Estonia e Kenya) in cui lo youth work è formalmente riconosciuto;
  • quello rivolto agli youth workers. Essi svolgeranno un mese di affiancamento (job shadowing) presso l’organizzazione locale di invio e un altro mese presso una delle organizzazioni partner, per un totale di 60 giorni. Attraverso metodi di apprendimento informale e non formale come il learning by doing, l’educazione tra pari e la partecipazione attiva, gli youth workers partecipanti sperimenteranno e impareranno nuove tecniche e metodologie su cui basare il proprio approccio socio-educativo.

 

Attività trasversale a tutto il progetto sarà una ricerca sull’impatto dell’educazione non formale e dello youth work sull’educazione formale e sulla prevenzione dell’abbandono scolastico.

Inoltre, al termine di Edu-Action 2.0 saranno realizzate:

  • una pubblicazione contenente informazioni sul progetto, i risultati della ricerca svolta e le raccomandazioni elaborate sulla base delle esperienze sul campo dei partecipanti;
  • una campagna di sensibilizzazione sull’importanza dell’educazione, che si concentrerà sulle conseguenze dell’abbandono scolastico e sarà diffusa sui canali social dei partner progettuali.

 

Edu-Action 2.0 (Capacity Building in the field of Youth – ACPALA) è un progetto co-finanziato dal programma europeo Erasmus+. Avrà luogo da dicembre 2018 fino ad aprile 2020.

0

Digitare il termine da cercare e premere invio